fbpx

07 Gen

BY: Anna

Corsi / Eventi / Novità

Il pensiero Positivo per una vita migliore: preveniamo l’invecchiamento mentale per vivere meglio.

Università del Tempo Libero, Zevio. Anno accademico 2015/2016

E’ luogo comune associare la parola “Vecchio” alla parola “decadimento”, pensare ad un decadimento fisico e/o mentale. Oggi vorrei provare a pensare in modo più ampio …proviamo assieme a togliere il “paraocchi” che limita la nostra immaginazione e cerchiamo di focalizzare un diverso tipo di “decadimento” e nello specifico il: “decadimento motivazionale“, dinamica molte volte presente anche in giovane età.

Quando non siamo motivati non abbiamo la tenacia e la determinazione che diversamente ci accompagnano nelle scelte che ci stimolano. Il decadimento motivazionale riducendo la volontà abbassa anche il livello di creatività nell’individuo e lo porta ad un altro tipo di decadimento, il: “decadimento emotivo/psichico (apatia, pigrizia e fisica).

Possiamo allora dire che il decadimento motivazionale, il decadimento della creatività e quello emotivo molto spesso amplificano e addirittura peggiorano il decadimento mentale; questo perché portano la persona a vivere una situazione di chiusura, di mancanza di scambio …spegnendo quello che in lui è “Vitalità”.

Ecco perché si dice che: “l’invecchiamento non ha età“.

Non si invecchia quando si ha una “certa età”, ma quando si fanno “certi pensieri”…

Subire o vivere la vita? E’ l’atteggiamento che fa la differenza.

Di questi argomenti discuteremo insieme nelle lezioni di Giovedì 4 Febbraio 2016, di Lunedì 8 Febbraio 2016 e di Giovedì 11 Febbraio 2016

Lascia un commento