Relazioni a distanza: come vivere un amore a distanza

Anna Rossoni

Relazioni a distanza psicologia

Categoria:

Indice

Le relazioni a distanza in psicologia

Se stai vivendo la tua prima relazione a distanza o ti trovi a fare i conti con le emozioni di un amore a distanza, ho deciso di dedicare un attimo del mio tempo per lasciarti qui alcuni consigli.

Prima, però, permettimi di farti una premessa.

Più che relazioni a distanza o amore a distanza, io credo sia meglio affrontare il problema delle “distanze in amore”.

La differenza è piccola, ma è proprio ciò che fa crescere la coppia nel tempo, oppure ciò che può portarla a sciogliersi di fronte alle prime difficoltà.

Se è proprio la distanza che ti preoccupa, vediamo insieme i segreti delle relazioni a distanza in psicologia.

L’amore a distanza: quale “distanza”?

Grazie ai social, alle app e soprattutto ai viaggi ormai rapidissimi e molto economici, le relazioni a distanza sono un fenomeno sociale che sta riempiendo il cuore anche dei ragazzi più giovani.

Oggi, l’amore è un sentimento che teme sempre meno la distanza. 

In psicologia, però, la vera distanza in amore non è fisica né chilometrica.

Perché questo articolo possa far bene alla tua relazione a distanza, vorrei passarti che ciò che allontana il nostro amore è la distanza emotiva.

Conoscere il proprio partner in vacanza e condividere del tempo insieme anche a centinaia di chilometri è davvero possibile.

Ma se mantenere un rapporto è relativamente semplice, costruire una relazione sana e di crescita è complicato e necessita comunicazione, progettualità e soprattutto tempo di qualità. 

Se ti stai ponendo queste domande…

Cosa devo fare per costruire una relazione a distanza che non si spenga?

Cosa invece non devo fare per mantenere acceso il sentimento nella mia relazione a distanza?

…ora ti aiuto a trovare le risposte che cerchi!

La distanza fisica in amore 

In psicologia, quando si parla di relazioni a distanza si intende generalmente un rapporto sentimentale tra due innamorati che vivono o lavorano lontano l’uno dall’altro

I motivi possono essere numerosi e personali, a legarli c’è un forte desiderio di ricongiungersi con l’amato/a per costruire finalmente una vita senza più doversi separare.

Quando l’amore è a distanza, questa può essere fisica o emotiva.

Le distanze fisiche dell’amore si mostrano con queste 4 “caratteristiche”, che la coppia deve imparare a vivere e gestire al meglio.

  • Progettazione

Volersi vedere il più possibile senza dover rinunciare alle proprie passioni e ai propri impegni personali (ricorda che la relazione di coppia non deve mai annullare il singolo, semmai aiutarlo ad esprimere il suo potenziale) richiede molta organizzazione e progettazione.

Viaggiare e ricongiungersi spesso, e in maniera economicamente sostenibile per i giovani, porta la coppia a vivere con maturità il proprio tempo, pianificandolo con anticipo.  

Un consiglio: ogni tanto esci dagli schemi, anche le sorprese last minute fanno bene al cuore!

  • Mancanza

È in quelle lunghe attese tra un appuntamento e l’altro che l’amore a distanza fa sentire la mancanza del partner. Non potersi vedere spesso sicuramente fa mancare un ingrediente immancabile di una relazione: il contatto fisico e la vicinanza.

Il mio consiglio: se esiste la distanza fisica, ed emotiva, ricorda che anche la vicinanza fisica non è tutto, se c’è prima quella emotiva!

  • Fiducia

La fiducia non può mancare in una relazione a distanza perché è proprio la mancanza di contatto fisico, sguardi e rassicurazioni di persona a far nascere il dubbio.

Costruisci una relazione di fiducia e ricorda che è tanto facile perderla quando difficile riconquistarla.

Il mio consiglio: perché possa crescere forte e sana, abbi cura della fiducia che il tuo fidanzato/a ripone in te. Allo stesso tempo non lasciare che il dubbio o il pre-giudizio limitino la tua fiducia nei suoi confronti.

Una relazione a distanza significa “raggiungersi” trovando le modalità comunicative ideali per capirsi anche da lontano.

È importante essere sinceri e condividere pensieri e paure, cercando di affrontare così la distanza con una sana comunicazione.

Il mio consiglio: non avere paura di affrontare argomenti difficili, il confronto fa crescere. Apriti, confrontati con sincerità e soprattutto ascolta!

Queste sono le 4 caratteristiche delle relazioni a distanza e dell’amore a distanza.

L’ultimo consiglio: anche se alcune possono sembrare solo positive e altre solo negative, da tutte puoi imparare il significato del vero amore, in tutte è racchiuso il segreto delle relazioni a distanza.

Relazione e distanza: pro e contro

L’amore, anche quello a distanza, non ha soltanto lati positivi né presenta solamente difficoltà e difetti. 

Pro e contro: affrontiamo insieme i vantaggi e gli svantaggi di una relazione a distanza per la psicologia.

I vantaggi di una relazione a distanza

relazioni a distanza

Nonostante possa sembrare un limite e a primo impatto sia motivo di tristezza e desiderio, una relazione a distanza “obbliga” ma anche permette di vivere il proprio innamoramento con più razionalità

La lontananza consente di assaporare ogni sfumatura dell’amore: il desiderio e la mancanza ma anche la ricerca concreta di momenti ed esperienze condivise. Insegna a dialogare e aprire i propri sentimenti ad una conversazione sincera che permetta ad entrambi di ascoltarsi e capirsi, anche quando tra gli innamorati c’è distanza fisica.

Tra i vantaggi delle relazioni a distanza, dunque, c’è un amore consapevole e maturo, che la distanza può rafforzare in un legame inscindibile.

Gli svantaggi di una relazione a distanza

relazioni a distanza amore a distanza psicologia

L’amore, però, ha bisogno di essere alimentato dalla passione e dalla condivisione: deve essere vissuto.

Rassicurazioni e incertezze, paure e incomprensioni, mancarsi e volersi, sono tutti aspetti che rendono complicata una relazione a distanza.

Con il tempo e la volontà, però, è possibile imparare a dialogarci e affrontarli positivamente, aiutandosi reciprocamente.

L’amore a distanza lega due innamorati che si desiderano da lontano, è sofferto, ma più intensa è la mancanza e più sarà vivo e forte il momento della vicinanza.

La distanza emotiva in amore 

Nelle relazioni a distanza la psicologia ci insegna che la vera lontananza è tutt’altro che fisica: in amore, infatti, un altro tipo di distanza è responsabile di allontanamento e rottura.

Si tratta della distanza emotiva.

Chilometri e paesi dividono la coppia in misura minore rispetto ad una distanza emotiva.

L’alchimia, il confronto e la crescita individuale e di coppia, il dialogo e il tempo condiviso sono elementi che, se mancano, allontanano i partner più di ogni altra cosa.

Più infatti dell’impossibilità di vedersi e abbracciarsi, una lontananza emotiva raffredda e annoia, spegne lo stimolo e la passione

Come superare le distanze in amore e…

Le distanze emotive in amore sono piccole mattonelle che con il tempo costruiscono un muro che divide la coppia.

Passioni o visioni contrastanti, ideali o caratteri opposti, culture ed educazione differenti, ma soprattutto vivere il sentimento con un trasporto diverso, rispetto e sincerità, impegno e volontà: ciascuna mattonella separa più di quanto possano allontanare centinaia di chilometri.

In una relazione a distanza, dunque, è bene ricordare che tempo ed esperienze condivise sono importanti tanto quanto prendersi cura della vicinanza mentale ed emotiva col proprio partner.

Per vivere al meglio una relazione a distanza la psicologia ci insegna che dobbiamo prima vivere bene con noi stessi.

Dobbiamo curare la nostra persona perché non troviamo nel partner una completezza, una risposta ad una nostra mancanza, ma un’estensione, l’esplosione e lo stimolo di passioni e gusto per la vita.

Riservare momenti della nostra giornata all’altra persona perché, anche da lontano, possa sentire forte la nostra presenza, e la sua presenza nei nostri pensieri.

Come vivere una relazione a distanza: i miei 4 (+1) consigli 

Per affrontare la distanza in amore è necessario che quotidianamente si curi la vicinanza emotiva tanto quanto quella fisica

Il desiderio di sentire fisicamente vicino il corpo dell’innamorato, la sua persona, deve essere intenso tanto quanto la voglia di avvicinarsi mentalmente, sentimentalmente, in un legame emotivo che non teme la distanza in chilometri.

Se un appuntamento permette di vedersi e sentirsi coccolati, dedicare tempo all’apertura, al confronto e all’empatia (en-pathos, provare dentro) permette di avvicinarsi spiritualmente.

Toccarsi mentalmente ed emotivamente per indagare gli aspetti più profondi dell’amore è il segreto per cogliere e vivere davvero l’altra persona.

I miei 4 (+1) consigli da psicologa

Ricordi le domande a cui stavamo cercando di rispondere?

Cosa devo fare per costruire una relazione a distanza che non si spegna?

Cosa invece non devo fare per mantenere acceso il sentimento nella mia relazione a distanza?

Ecco i 4 consigli (+1) che mi sento di darti. 

Alcuni di questi ti aiuteranno a superare la distanza fisica, altri sono invece ciò che ti permetterà di avvicinare la vera distanza, quella emotiva.

  1. Progetta

Pianifica e organizza con anticipo il tuo tempo di coppia, perché sia tanto e di qualità.

  1. Parla

La comunicazione è alla base di ogni relazione. Supera la distanza con la comunicazione che, se sincera, non conosce confini.

  1. Ascolta 

Impara ad ascoltare il tuo partner: anche lui o lei ha bisogno di comunicare con te, aprirsi e avvicinarsi. 

  1. Non annullarti

Sfrutta i momenti di lontananza per dedicarti a te stesso, per il tuo bene e di quello del tuo fidanzato o della tua fidanzata.

Ricorda che la salute della coppia dipende da quella del singolo.

Ti lascio con un ultimo consiglio, forse il più importante.

5) La vera distanza in amore è emotiva. Per tutto il resto, l’amore non ha da temere!

Anna Rossoni

Dott.ssa Anna Rossoni laureata in Psicologia presso Università di Padova, specializzata in medicina Psicosomatica presso Università di Padova.

Iscritta all’albo degli Psicologi del Veneto n.3953 sezione A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dal blog

Ultimi articoli

come lasciarlo andare

Lasciarlo andare

Come lasciar andare un amore, una persona o il passato “Come lasciare andare una persona che pensiamo sia la nostra felicità?  A volte attribuiamo la

Leggi Tutto »

Corso sulla Comunicazione

Vivi nei pressi di Domodossola?
Potrebbe interessarti questo mio corso in presenza sulla comunicazione.

Compila il form sotto