La vita è una scelta

Anna Rossoni

scelte di vita

Categoria:

Indice

“[…] ove c’è scelta c’è libertà.”

Oriana Fallaci (giornalista)

Ma cosa significa fare una scelta?

Quante volte ci è capitato di trovarci di fronte ad una scelta che avrebbe potuto cambiare il nostro futuro?

Scelte di vita sono ad esempio cambiare lavoro o abitazione, spostarsi in un’altra città, o ancora chiudere una relazione importante, domandarsi se è bene o male andare contro le aspettative dei propri genitori o di un gruppo di amici.

Nella vita siamo costantemente sottoposti a strade a doppio senso e ogni giorno la vita ci sfida a compiere una decisione. Ognuna di queste, poi, porta la sua conseguenza.

Ecco perché tante volte ci siamo trovati davanti ad una scelta senza riuscire a prendere una decisione.

Scelte di vita: ma come scegliere nella vita?

In questi casi ci si trova a pensare quale possa essere la scelta migliore, quella giusta da compiere per non commettere errori. Ragioniamo automaticamente seguendo il minor rischio possibile, eliminando la possibilità di sbagliare.

Anche la non scelta è una scelta. 

Nella maggior parte dei casi, per uscire dalla profonda indecisione, generalmente si inizia stilando l’elenco dei pro e dei contro, senza però riuscire in alcun modo a smuoversi dalla posizione di “bilico”.

L’incapacità di prendere una decisione porta così a rimuginare sul problema, giorno e notte, in cerca di una soluzione. Si iniziano a presentare nella mente pensieri o immagini relative a questa o a quell’altra scelta, a volte ci si chiude per paura di risultare incapaci, indecisi o paurosi e per vergogna e imbarazzo non si cerca l’aiuto di amici e parenti.

Ci dimentichiamo così che il confronto, con persone esterne alla situazione in grado darci il loro punto di vista libero da coinvolgimenti emotivi, può aiutarci ad ampliare il nostro modo di guardare la situazione.

Lo scambio diventa un mezzo importante per la nostra crescita se dal confronto noi impariamo a guardare le cose da un nuovo e diverso punto di vista.

La scelta e la paura del cambiamento

“Le scelte di paura sono sbagliate persino quando si affacciano alla mente con il volto del buon senso.” 

Massimo Gramellini (giornalista)

Ciò che in realtà ci blocca nel compiere una scelta ce lo spiega la psicologia: si tratta della metathesiofobia.

Con il termine metathesiofobia si intende la paura del cambiamento, la paura del nuovo e del rischio, delle novità che potrebbero portarci all’errore e allo sbaglio.

Il segreto per affrontare il cambiamento è trovare in ogni occasione un’opportunità. Una vita densa di routine e abitudini si ripete senza novità e priva di stimolo. 

Dietro ad ogni scelta si nasconde il nuovo, e con sé nuovo slancio per vivere a pieno e da protagonisti ciascuna decisione.
Spesso, per non affrontare incertezza o dubbio, ci sentiamo al sicuro nella nostra comfort zone, nei nostri luoghi sicuri. Soltanto abbandonandoci alle possibilità che si celano dietro, scopriamo noi stessi e il mondo che ci circonda, cavalcando ogni opportunità di successo.

Per scoprire dove trovare il CORAGGIO DI RISCHIARE, leggi l’articolo.

Anna Rossoni

Dott.ssa Anna Rossoni laureata in Psicologia presso Università di Padova, specializzata in medicina Psicosomatica presso Università di Padova.

Iscritta all’albo degli Psicologi del Veneto n.3953 sezione A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dal blog

Ultimi articoli

come lasciarlo andare

Lasciarlo andare

Come lasciar andare un amore, una persona o il passato “Come lasciare andare una persona che pensiamo sia la nostra felicità?  A volte attribuiamo la

Leggi Tutto »

Corso sulla Comunicazione

Vivi nei pressi di Domodossola?
Potrebbe interessarti questo mio corso in presenza sulla comunicazione.

Compila il form sotto